Overnight

Chi mi conosce di persona sa che io e la tecnologia non viaggiamo sulla stessa strada. Alla fine degli anni novanta sono stata una delle ultime a possedere un telefonino, il famoso Nokia 51-10, quello che avevano tutti, e questo solo perchè i miei l’avevano trovato in offerta durante uno dei loro viaggi esotici, e me l’hanno messo in mano. Beh quel Nokia l’ho avuto per svariati anni, non so quanti ma tanti, sicuramente per tutta la durata dell’università. Anche quando non rimaneva più tutto di un pezzo e la batteria tendeva a disconnettersi dal telefono, ci ho schiaffato su lo scotch, ed è andato avanti per altri due anni. Questo non tanto per principio, ma per totale disinteresse. Mio fratello, ingegnere, sempre con in mano i gadgets all’ultimo grido, ogni volta che mi guardava scuoteva la testa. Tanto che un giorno me ne ha regalato uno nuovo, che ha avuto la stessa lunga vita del Nokia suo predecessore. Quando anche quello si è suicidato sono andata avanti usando gli scarti degli altri: tutti hanno in casa un telefonino vecchio ma perfettamente funzionante che non usano più. E qui entravo in gioco io.

Tutto questo fino alla settimana scorsa.

Mio papà ha ricevuto in regalo dalla banca due iphone4, uno dei quali è finito in mano mia. E così sono passata da uno stato di obsoleta cronica ad uno status di bocconcino super-cool al passo coi tempi…in una notte. Ora ho in mano un aggeggio che può fare cose che io non pensavo nemmeno potessero essere possibili. Manca solo la funzione massaggio ai piedi, ma arriverà anche quella. Anche solo guardare quello schermo mi fa sentire su un pianeta a millenni di anni da oggi, con quell’immagine così inconcepibilmente nitida, io che ero abituata ai quadretti neri su sfondo verdino che formavano parole e numeri. E poi non ci sono più i tasti, si fa tutto sulla superficie liscia (liscissima) dello schermo, che è grande (grandissimo). E ora posso essere su Skype 24/7, potendomi permettere di chiamare mia mamma quando sono al supermercato per chiederle cos’è che ci voleva per fare quella torta là che non mi ricordo gli ingredienti a memoria. Per un’emigrata questo non ha prezzo.

Evviva il progresso, mentale e tecnologico.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Overnight

  1. loricott ha detto:

    E ora finalmente capisci perche’ io giro regolarmente con iPhone (3GS, ci sono affezionato) e iPad 2 (una delle cose piu’ utili da avere in viaggio).

    • damanera70 ha detto:

      io, invece, ho un cellulare che telefona e manda messaggi e BASTA. Ah, no, si puo’ anche puntare la sveglia!

      • nordkappp ha detto:

        Ma come può esserci questa differenza così abissale fra due inge che condividono la vita? 😉 Cmq anche io ero così, fino a settimana scorsa….

  2. damanera70 ha detto:

    Si tratta di sopravvivenza. E poi, come a te, non me ne puo’ fregare di meno di certe cose tecnologiche: vuoi mettere una buona mappa cartacea rispetto al navigatore satellitare? Io mi faccio le stampe da guglmaps e mi porto il pezzo di carta in auto…

    • Anna8 ha detto:

      Oh sí, questo lo faccio anch’io! per inciso ormai le cartine stradali cartacee costano un niente. Noi abbiamo comprato un’ottima cartina di tutto il Regno Unito per 1 sterlina!

  3. Anna8 ha detto:

    L’iPhone é una bel “aggeggino”, non l’unico smartphone ben fatto, comunque bello bello.
    Per incisio io ho lo stesso telefono di Damanera: telefona, manda sms, fa da sveglia ma … quella cosa di Skype mi ha colpito, non fosse altro che perché anch’io mi dimentico gli ingredienti quando sono al supermercato … 🙂

  4. nordkappp ha detto:

    🙂 Come ti capisco!

  5. tytania ha detto:

    io ho avuto il nokia 33-10 per almeno dieci anni, e l’ho cambiato solo perchè in giappone non funzionava che lì ci va una rete speciale che non mi ricordo più come si chiama ma inizia per “u” 🙂
    però adesso mio marito mi ha regalato l’ipad 3 🙂 che non è un telefono (per quello ho il nokia che avevo preso per andare in giappone che funziona benissimo e che cambierò quando morirà di morte naturale), però mi permette di comunicare con mio marito con face time come e quando voglio. e voi tutti potete capirmi!

E lascia due righe di commento, daaai!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...