Sabato mattina

Mi alzo tardi. Mi sento gli occhi pesanti, qualche traccia lasciata dall’influenza ormai passata da giorni ma che si ostina a lasciare la porta aperta dietro di lei.

La prospettiva di avere tutto il giorno per me è piacevole. Nonostante questo non riesco a decidermi sul cosa fare. Ogni opzione che mi vede uscire di casa è opprimente.

Mi stendo sul divano, la musica di Lifegate in sottofondo, le tende alzate lasciano entrare i raggi deboli del sole di novembre.

Non devo per forza fare qualcosa.

Mi ritrovo a riordinare la mia camera. A poco a poco metto via tutte le cose che giacciono inutilizzate da settimane sulla scrivania, sulla sedia, sul comodino, sulle mensole. Le ripongo in cassetti, scatole, armadi . La soluzione sta nel trovare un criterio per trovare un posto adatto per ogni oggetto. Non sempre è facile perchè non tutte le cose possono essere etichettate facilmente.

Mi ritrovo a pensare che in fondo mettere ordine nella vita non è poi così diverso.

Trovare il criterio.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Sabato mattina

  1. tytania ha detto:

    Non e’ cosi’ diverso e a volte si comincia proprio cosi’, da un cassetto, da una stanza, da una casa…

  2. michelina77 ha detto:

    ordina tutto per bene così poi appena hai finito torniamo noi a casa tua a scompigliare tutto e a svuotarti la dispensa!!! un bacioen

E lascia due righe di commento, daaai!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...